Riprendere la Tecnica e a Suonare il Pianoforte

Mi scusi io vorrei riprendere a suonare ormai sono anni che non lo faccio ma la informo che ho iniziato a studiare all’età di 5/6 anni per smettere all’età di 13 /14 ,lo so è stato uno sbaglio ma mi era venuto veramente un rifiuto! ora ne ho 29 e vorrei ricominciare , ecco vorrei dei consigli per riabituare le mie mani a suonare mi può aiutare? mi dia dei consigli da seguire. (Devo fare esercizi di scale per sciogliermi? ) Grazie mille aspetto suoi consigli.

ricominciare pianoforte

Riprendere a suonare il pianoforte

Riprendere a suonare pianoforte con piacere e passione

Mariangela, ti consiglio di ricominciare suonando al pianoforte quello che più ti piace. Senza fossilizzarti troppo, per ora, su esercizi troppo tecnici e noiosi. Suona i brani che più ami, anche semplici. Dopo qualche mese, allora, puoi iniziare a fare delle scale e altri esercizi, se ne hai voglia. Il rifiuto ad una certa etè avviene per molti pianisti, e dipende da come gli viene posto l’insegnamento ma anche da molti altri fattori personali. Tuttavia, ai bambini e ragazzi non bisogna, in molti casi, porre lo studio del pianoforte in un piano di studio troppo tecnico, dato che la maggior parte cosìabbandonano per decenni lo studio. Devo anche dire che alcuni portati o appassionati o geni o come li vogliamo chiamare, riescono sin da bambini a studiare e suonare anche con un metodo tecnico, severo, con molta disciplina. Devo dire però che rappresentano, secondo me, un 2% di tutti quelli che cominciano a studiare.

La tecnica per riprendere a suonare

Ciao, da bambino seguivo lezioni di piano ma dopo un paio d’anni ho dovuto smettere. Nonostante ciò ho continuato a suonare da solo, purtroppo senza migliorare la mia tecnica. Mi sono sempre limitato a suonare pezzi semplici, in quanto mi accontentavo di divertirmi a suonare e cantare senza troppo impegno. Oggi a 24 anni però dopo aver assistito a un concerto di Allevi, ho riacquistato un improvviso entusiasmo verso il pianoforte e vorrei imparare a suonare “decentemente”: mi sono accorto di fare molta fatica con la sinistra rispetto alla destra, e il quarto e quinto dito (anche della mano destra) non hanno la forza e il ritmo delle altre dita. In particolare, il mignolo tende a fare degli scatti innaturali. Come posso fare per migliorare l’articolazione delle mani?

Devo considerarmi nuovamente un principiante anche se ho sempre suonato (in maniera scorretta) negli ultimi 12 anni? Grazie per qualunque consiglio riceverà Moreno

Tecnica pianistica di base

Moreno, la musicalità e la capacità di comporre o improvvisare al piano è più importante della tecnica pura, che comunque ha il suo ruolo. Se poi vuoi fare pezzi classici di un certo livello , allora la tecnica va sviluppata molto. Per quello che vuoi fare tu ti consiglio di suonare le scale maggiori e minori, arpeggi e qualche esercizio dell’Hanon o altri arpeggi sui rivolti degli accordi. Ricorda che la cosa che più si deve coltivare in un musicista è la sua passione, il suo desiderio di suonare e di migliorare, il suo piacere a sedersi al piano e fare musica.

Riprendere la tecnica al pianoforte

Vi volevo dire che se una persona ha studiato il pianoforte per molti anni diplomandosi al conservatorio e non suona il pianoforte per molto tempo,l’agilità come nelle scale,le ottave e tutta la tecnica pianistica si recupera dopo qualche giorno di studio, oppure ci vogliono altri anni e anni per riprendere l’allenamento?

Recuperare la tecnica pianistica

La tecnica la recuperi in poche settimane. Proprio al massimo però ci vogliono dei mesi. Poi dipende da quanto suoni al giorno e da quanti anni hai smesso. La memoria umana è qualcosa di spaventoso.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php