Teoria pianoforte : scale e intervalli Musicali

Tre tipi di scale vengono riconosciute in musica: diatonica, cromatica ed enarmonica. Solo le prime due sono usate nella pratica musicale. La scala diatonica è di due tipi : quella maggiore e minore: fin qui abbiamo usato solo scala maggiore. Ci sono in tutto 24 scale maggiori e 24 minori; in pratica ne usiamo solo 12 di ogni tipo. I nomi delle scale usate sono:

  • Scale maggiori: DO, SOL, RE, LA, MI, SI, FA#, SOLb, REb, LAb, MIb, SIb, FA.
  • Scale minori Minore: LA, MI, SI, FA#, DO#, SOL#, RE#,  MIb, SIb, FA, SOL, RE.
scale maggiori e minori

Scale Musicali Maggiori e Minori

Naturalmente, nella lista di sopra FA# e SOLb sono considerate identiche (enarmoniche) come anche RE#-MIb minore e quindi verranno considerate una sola. La distanza da un tono all’altro si chiama intervallo. Quando si comincia una scala in DO, ad esempio, la scala stessa viene chiamata “scala di Do”, poiché il tono dal quale partiamo e a cui ritorniamo, è, appunto DO. In altre parole è il tono principale, l’inizio e la fine e da il nome alla scala stessa, sia essa maggiore, minore o di altro tipo.

Gradi della scala : intervalli

Da DO a DO non c’è una distanza sonora, e si parla di intervallo di unisono. Da DO a RE c’è una seconda (o intervallo di seconda) e RE è il secondo tono (o grado)  di DO. Per la stessa ragione da DO a MI c’è una terza (o intervallo di terza) ed è chiamato “mediante”. Da DO a FA c’è una quarta chiamata di solito sottodominante. Da DO a SOL c’è la quinta sempre chiamata “dominante”. Da DO a LA c’è la sesta o sopra dominante. Da DO a SI la settima, che viene detta  sensibile. Da DO a DO c’è l’ottava. La terza quarta, quinta e ottava sono gli intervalli più importanti. Tutti gli intervalli rappresentati sopra sono maggiori. Facendoli diventare più piccoli di mezzo intervallo diventano minori . La quarta, quinta ed ottava sono chiamate giuste. Mentre la seconda, terza, sesta e settima sono maggiori (non giuste).

intervalli musica pianoforte

Gli Intervalli in musica

Scala maggiore : toni e semitoni

Quando si esamina la scala di DO maggiore, ad esempio, vediamo che è fatta di due parti uguali: ognuna di queste due parti è formata da una successione di Tono, tono e semitono. Ci sono comunque, due semitoni nella scala di DO maggiore, cioè tra il terzo e quarto grado e tra il settimo e l’ ottavo. Mentre tra il primo e  secondo, il secondo e  terzo, il quarto e quinto, il quinto e il sesto e tra il sesto e  settimo grado c’è una distanza o intervallo di TONO. Ricorda che tutte le scale maggiori sono costruite come quella di Do maggiore e per renderle conformi a questo modello occorre introdurre i diesis o i bemolli che devono essere aggiunti di volta in volta.

Scala mano sinistra

Studio : un esercizio per iniziare a studiare le scale maggiori e minori con la mano sinistra sul pianoforte.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php