Scale Maggiori

(Articolo da editare, grazie per la pazienza)

La scala maggiore è una di quelle diatoniche. E’ costituita da sette note distinte, più un ottava che duplica la prima di un’ottava più acuta. La scala maggiore più semplice è quella di DO maggiore, l’ unica di questo tipo che non richiede diesis o bemolli sul pentagramma e di conseguenza usa solo tasti bianchi sulla tastiera del piano.

scale maggiori

Diteggiature

Ecco le con la loro diteggiatura:

 

Quando scriviamo le nostre scale, nessuna linea o spazio sul rigo può essere saltata e nessuna nota può essere ripetuta con un accidente diverso. Questo ha l’effetto di forzare la segnatura del tasto per mettere in evidenza solo i diesis o solo i bemolli; le ordinarie non includono mai entrambi. Nel solfeggio queste note corrispondono alle sillabe : DO,RE,MI,FA,SOL,LA,SI. La scala maggiore è la stessa del modo ionico.

Considerazioni sulle al piano

Per costruire tutte le scale  comincia con la tua nota scelta per la fondamentale o la cosiddetta nota di inizio, questa sarà la tua tonica, poi sposta avanti il tono di due  tasti(contando ogni tasto bianco e ogni tasto nero un tasto).

Questo è un  intervallo intero e sarà la seconda nota della scala, o sopratonica. Sposta di nuovo avanti il tono di due tasti, questa sarà la terza dalla scala o la mediante. Poi sposta avanti il tono di una nota, questa sarà la quarta della scala o sottodominante. Fai lo stesso di nuovo con due note, questa sarà la quinta della scala o dominante. Ripeti con lo stesso procedimento due note per ottenere la sesta o sotto-mediante della scala, fa lo stesso per ottenere sa settima nota o tono conduttore della scala ed infine ripeti con questa operazione una nota per ottenere l’ottava (che è la stessa della tonica).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php