Walking Bass al Pianoforte – Mano Sinistra

La tecnica del walking bass con la mano sinistra al pianoforte ha grande effetto. A me piace molto e da un forte swing e ritmo al brano di solito in stile jazz che si sta suonando. Questa tecnica riprende in modo diretto e posso dire quasi uguale lo stile del contrabbasso. Ovviamente il suono del contrabbasso è più caldo, soffice e intenso del suono percussivo del piano. Inoltre talune sfumature sono impossibili con il pianoforte come ad esempio il glissando e il bender sulla corda. Fondamentale in questa tecnica è l’accento in levare, vale a dire accentare le note sui tempi deboli come il secondo e quarto tempo.

Le regole per il walking bass in stile swing jazz sono le seguenti:

  • Suonare la fondamentale dell’accordo come prima nota o la terza o la quinta se l’accordo viene ripetuto. (Regola generale con qualche eccezione)
  • Si possono suonare o note dell’accordo privilegiando la fondamentale e la quinta alla terza o note di passaggio tra le note cordali (cioè dell’accordo) muovendo la linea di basso per semitoni o toni.
  • Nel cambio di accordo la nota del basso può o scendere di quinta, o salire di quarta o muoversi per tono o semitono. Quindi i salti permessi tra un cambio di accordo e l’altro sono quinta discendente, quarta ascendente, semitono e tono.
  • Vi possono essere delle eccezioni, purché suonino bene ma fai attenzione.

Analizziamo ora degli esempi:

Walking bass in stile jazz swing

walking-bass-piano

In questo esempio molto semplice il basso (mano sinistra) suona la fondamentale la terza e la quinta dell’accordo di C Maj 7 o C7. Sta a te trovare altre varianti.

Accento in levare nel walking bass : la mano sinistra al pianoforte

piano-walking

Ecco come accentare il levare e come dare swing al basso. Consiglio anche di battere il piede sul levare. Devi imparare a battere le mani o il piede sui tempi deboli: questo è mOLTO importante per acquisire il senso dello swing e del ritmo in generale.

Swing con il basso

walkin-bass

In questi esempi puoi notare l’uso della nota di passaggio (il RE e il FA) tra le due note dell’accordo che è sempre di C Maj7 o C7

Nota di volta al walking bass

basso-pianoforte

In questi esempi vi sono la fondamentale e la quinta con la sesta come nota di volta, cioè che ritorna sulla quinta.

Cromatismi e note di passaggio al basso

sinistra-basso-pianoforte

Ecco invece come usare le note di passaggio per semitoni o cromatismi. Nel primo esempio è interessante la sesta minore discendente tra DO e MI che è molto usata e piacevole da sentire.

Walking bass su giro di accordi

note-walkin-bass

Come puoi notare in tutti questi esempi, quando si passa da un accordo ad un altro si usa il semitono, il tono, si scende di quinta o si sale di quarta. Inoltre nota l’uso della quinta dell’accordo nell’ultimo accordo di C MAJ 7 per variare. Avrei potuto usare anche la terza.

walking-bass-notes

Ricorda sempre di accentare il levare come indicato in questa linea di basso.

jazz-bass-notes

Cerca di variare la linea di basso, cercando di variare il tipo di intervallo o salto tra un accordo e l’altro. Cioè non cambiare accordo usando sempre un intervallo di semitono o di tono o di quinta discendente o di quarta ascendente, ma varia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php